Al fine di dare una esperienza di navigazione più snella, il sito usa cookies anche di terze parti. Continuando la navigazione sul sito accetti l'uso dei cookies.

Cose di Casa

  Un aiuto nell'orto, anche dalle piante.

coccinellaLa natura spesso ci riserva delle spiacevoli sorprese nel nostro orticello, con afidi, parassiti, malattie fungine e tanto altro, ma è anche vero che la natura ci dà anche la soluzione naturale a tutto questo, basta avere un pò di esperienza e con le piante giuste otteniamo un orto biologico.

 Quali piante ci posso servire nell'orto?

Le piante che hanno proprietà antiparassitarie o fungine sono tantissime, ora vediamo un pò le principali piante, che abbiamo comunemente a disposizione e che ci aiutano a combattere gli insetti nocivi:

  • Ortica;
  • Assenzio;
  • Aglio;
  • Pomodoro;

Inoltre anche il bicarbonato, la cenere di legna e la birra ci possono aiutare, ma lo vedremo in seguito.

punto La pianta di Ortica

orticaLa pianta di ortica (Urtica dioica) è una pianta erabea perenne ed appartiene alla famiglia delle urticaceae. Presenta le foglie e il fusto ricoperti da peli urticanti che iniettano diverse sostanze, come istamina, acido formico e acetilcolina.
I principi attivi sono : acido silicidico e acido formico.
Preparazione : il macerato di ortica si ottiene mettendo a bagno in acqua fredda circa 1 kg di piante fresche tagliate a pezzetti in circa 10 litri di acqua per 8-12 giorni.
Utilizzo : si usa diluita con un rapporto di 1:20 per la lotta a ragnetto rosso e giallo e afidi in genere, aiuta contro marciumi, peronospera e ticchignolatura. Inoltre grazie alle numerose sostanze nutritive è un ottimo preparato che aiuta a ravvivare le piante e a stimolare la crescita, però con una diluizione di 1:10.

punto La pianta di Assenzio

assenzioLa  pianta di Assenzio (artemisia absintium) è una pianta erbacea perenne della famiglia delle Asteracee, diffusa in natura in tutta Europa ed utilizzata fin dall’antichità per le sue proprietà di repellente.
I principi attivi sono : tuione, absintina.
Preparazione : il macerato di assenzio si ottiene mettendo a macerare in 10 litri d'acqua 350 gr. di prodotto per 2 giorni e poi si fà bollire per 10 minuti e si filtra.
Utilizzo : si usa diluita con un rapporto di 1:3 per la lotta a insetti, formiche, cavolaia e bruchi. Inoltre viene usata anche contro la ruggine.

 punto I bulbi di Aglio

aglioL'aglio (Allium sativum) è una pianta stagionale della famiglia delle Liliaceae, molto diffusa diffusa per il suo uso commestibile in cucina per la preparazione di numerosi piatti della tradizione popolare ed usata anche in farmacia ed agricoltura biologica.
I principi attivi sono : allitiammide, allicina e allina.
Preparazione : il macerato di aglio si ottiene mettendo a macerare in 10 litri d'acqua 80 - 100 gr. di prodotto pestato per 2 - 3 giorni e si filtra.
Utilizzo : si usa senza diluizione per la lotta a oidio, muffa grigia e ruggine.

 

punto La pianta di Pomodoro

pomodoroLa  pianta di pomodoro (Solanum lycopersicum) è una pianta stagionale della famiglia delle Solanaceae, diffusa in natura in tutta Europa ed utilizzata fin dall’antichità per le sue proprietà di repellente.
I principi attivi sono : azione repellente e fagodeterrente.
Preparazione : il macerato di foglie di pomodoro si ottiene mettendo a macerare in 1 litro d'acqua 2,5 Kg. di foglie di prodotto per 2 - 3 giorni.
Utilizzo : si diluisce con 9 - 10 litri di acqua ed agisce per contatto diretto ed è utilizzata contro afidi e cavolaia e non disturba l'habitat di insetti utili come coccinelle e api.

 

Siti Amici

Sponsor

Sponsor